jump to navigation

Verde que te quiero verde 14 dicembre 2007

Posted by chiaradavinci in all you need is love, egolalia.
Tags:
trackback

Come ben sanno tutti quelli che mi conoscono, oltre all’Inter, a mio marito e a mio figlio, ho altre due passioni. Una è quella per il mio ego smisurato e credevo che sarebbe stata questa a creare qualche problema a marlonbrando.1 Invece al momento sulla sua formazione psicofisica incide più l’altra. Stamani quando l’ho accompagnato all’asilo ho sentito la modella della classe sussurrare alla miss della sezione accanto: “Guarda chi è arrivato…” “Oddio, la mamma dal cappello verde (sospiro)”.

cappello-verde2.jpg

1 Anche quella per l’Inter ora come ora mi preoccupa, se continuiamo a vincere poi cresco un figlio antipatico e spocchioso.

 

Annunci

Commenti»

1. unatraduttrice - 14 dicembre 2007

Oddio Chiara, quel cappello è notevole, forse perfino più bello di quello che portavi a Roma…

2. quartabbondante - 14 dicembre 2007

Perché io detesto la sensazione di avere qualsiasi oggetto appoggiato sulla mia capoccia, ad esclusione dei capelli (o magari di una mano amorosa che mi fa cafuné)? Ho sempre odiato i cappelli. Forse perché da bambina mi toccava portare le cuffie fatte all’uncinetto dalla nonna. Eppure allora mi piacevano assai. Avevo quella rossa e blu con la coccarda di cui andavo tanto orgogliosa, nessuno ne aveva una uguale.
Ieri stavo per comprarmi un cappello simile al tuo, Chiara, ma di un bell’arancione vivo per fare pendant con la sciarpa (i guanti li sto ancora cercando). Ma appena mi sono messa quella specie di catino sulla testa, prima ancora di guardarmi allo specchio l’ho sfilato e ho detto al povero ambulante: “Mi dispiace, non fa per me, buona giornata e auguri” :(((

3. zajchik - 14 dicembre 2007

domani icchè ti metti??? (chè devo essere all’altezza, ne ho uno che fa tanto diane keaton in reds… ;))

4. Dante A. Ristori - 15 dicembre 2007

Chiara, che dici di suggerirmi un copricapo per migliorare il mio aspetto e per coprire il “parco delle rimembranze” dei quasi-biondi boccoli caduti (ahimè son sempre i migliori che ci lasciano per primi)?
L’uomo di fascino ha bisogno sì di una Storia, ma anche di un presente accettabile.

5. Barbara - 15 dicembre 2007

Perché modella e miss non hanno mai visto i MIEI cappelli. Ma mio figlio ha già la stigmata della mamma italiana che gli parla strano, anche se nella scuola attuale non è un problema. Che dirti, ogni problema ha in sé la propria soluzione: magari creiamo dei problemini veniali ai figli per come siamo, ma già solo per questo hanno un culo, ripetto al normale bambino con dei banali genitori.

6. chiaradavinci - 16 dicembre 2007

Unatraduttrice, sono cappelli da contesti diversi. Quello verde lo metto con la giacca a vento e le scarpe da ginnastica, quello a cloche di Roma col vestito carino e il tacco. Mi fa molto piacere che apprezzi, magari l’anno prossimo te ne presto uno da sfoggiare insieme all’editor con le corna 🙂

Quartabbondante, è tutta una questione di abitudine. Io ho imparato a portare i cappelli in Germania. Quando il termometro scende abbondantemente sotto zero, è dura andare in giro a capo scoperto, soprattutto se hai la bella idea di rasarti i capelli praticamente a zero. Siccome i cappelli normali mi stavano malissimo, ho iniziato a girare per negozi specializzati (a volte basta entrare da H&M, hanno di tutto), poi in effetti mi sono fatta prendere la mano.
Ricordo ancora la volta che ho chiamato mia madre dopo che mi ero comprata il primo (non sapevo proprio nulla sull’argomento): “Mamma, vedessi che bello, mi sono comprata un cappello di Peltro.” E lei: “Ma ti hanno dato anche l’alabarda?”

Za’ cara, per quento splendida, Diane Keaton non ti lega nemmeno le scarpe 🙂

Dante, premesso che il cappello non mi impedirebbe di tirarti i nocchini, vedremo di trovare qualcosa di adeguato. Pensavo a un basco da esistenzialista francese, o un bel colbacco russo, perfetto sulla vestaglia di seta da nobile decaduto. Visti poi i tuoi torbidi trascorsi, anche un tricorno non sarebbe male, magari sul giubbotto da Fonzie.

Barbara, anche le miss dovrebbero parlare strano (una ha la mamma russa e l’altra cubana), ma si rifiutano entrambe. Quanto ai miei cappelli, questo in realtà è uno di quelli normali, dovresti vedere con cosa sono andata in giro per Pisa ieri. Facevo lume, come si dice dalle mie parti…

7. quartabbondante - 16 dicembre 2007

Mmmmhhhhh… dici che una delle cause può essere la mia abitudine ai climi tropicali? Effettivamente il mio unico copricapo invernale, un leggerissimo e caldissimo “cuculo” rosso e bordeaux, fu acquistato all’aeroporto di Lisbona nel dicembre del ’99, sorpresa dal freddo dopo il taglio radicale dei capelli. Non sopportavo l’idea di scendere dall’aereo a Bologna ed essere colpita da una fucilata del Generale…
Boh. Magari andando avanti con gli anni mi farò coraggio e troverò un copricapoccia che fa al caso mio. In alternativa, posso sempre cercare di realizzare il mio sogno neanche tanto segreto: passare sei mesi qui e sei mesi là. Ma trasferirmi in Alemagna no, questo mai 😉

8. zajchik - 17 dicembre 2007

mi sento più ricca (di cappelli e non solo, anzi, già lo sfoggiai 😉 e perdonami ancora per il bancomatdisguido (ci sono rimasta malissimo, uff, vedi come si cresce male da genitori cattolici?… ecco, per rimanere vieppiù IT)

9. chiaradavinci - 17 dicembre 2007

Quarty, ci sono anche dei bellissimi cappelli da estate, basta solo saperli trovare e avere la faccia tosta di metterseli 🙂

Za’, siamo tutti più ricchi al mondo quando ti guardiamo. Ne parlavo giusto poco fa con qualcuno, tu fai bene, con o senza cappello. E non hai nemmeno bisogno di impegnarti troppo, ci sei e basti. Una come te giustifica persino l’esistenza di bancomat e padri juventini integralisti cattolici. E poi scusa di che? Di una polenta sorridente?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: