jump to navigation

Toh… pinambur! 2 marzo 2008

Posted by chiaradavinci in gnocchi seautòn.
trackback

La settimana scorsa ho fatto un giro dai miei amici di Evita Bio, un negozio di generi alimentari in via Rozzalupi, a Empoli, che vende solo prodotti biologici, molti anche per celiaci, un vero paradiso per chi vuole alimentarsi bene e in maniera sana.

Su suggerimento di Nartaki, bella e sorridente come sempre, ho acquistato dei topinambur

convinta che li avrei riciclati in una zuppa, o nella solita quiche.

Invece ho improvvisato un risotto.

Ho fatto soffriggere dell’aglio, vi ho grattugiato il topinambur (dopo averlo ovviamente sbucciato) e ho lasciato che si ammorbidisse. Ho fatto tostare il riso e ho sfumato il vino bianco, poi ho tirato su il risotto col brodo vegetale, come sempre, salando a metà cottura. Alla fine ho aggiunto del prezzemolo fresco e ho mantecato con del caprino biologico (ma solo perché avevo finito il quark di mia produzione).

E’ un piatto molto delicato e leggero, non troppo strano per i nostri palati, visto che il sapore del topinambur ricorda molto quello del carciofo. L’ho abbinato a un secondo ‘forte’ come la frittata di peperoni e patate.

Annunci

Commenti»

1. zia Vale - 3 marzo 2008

il risotto al topinoalburro è meraviglioso, un hit a casa mia. Io glielo rifilo anche nella pappa del pupo…

2. zia Vale - 3 marzo 2008

… il topinambur, non tutto il risotto, cioè. ma come fai a fare il quark?

3. Mammamsterdam - 3 marzo 2008

I topinabur sono favolosi tagliati sottili a fettine e fritti, tipo patatine. Oppure lessati o a vapore, poi tagliati a metà e passati nello schiacchiapatate con la metà tagliata contro i buchi (così pureeggi e sbucci contemporaneamente), e conditi con un filo d’olio o aggiunti a un pur“e di patate per dargli il saporino di carciofo.

Ma in Piemonte si usano parecchio secondo me, vado a dare un’occhiata al ricettario regionale e ti aggiorno.

4. io,sempreio! - 4 marzo 2008

ma che roba mangi?????

5. chiaradavinci - 5 marzo 2008

zia Vale, il tompinemburro fa crescere i bimbi belli e sani 😉
Per quanto riguarda il quark, posterò presto la ricetta (non appena i batteri della dodicesima influenza della stagione mi lasceranno in pace).

Barbara, anch’io li ho già ‘chipsati’ più volte, poi li conservo nei sacchetti del pane e durano un sacco, però l’idea del purè ancora non mi era venuta. Grazie

tusempretu, mi sembra che l’unica volta che hai mangiato qualcosa di cucinato da me non ti sei affatto lamentato. quindi sii fiducioso.

6. vanessa - 9 aprile 2008

beh, visto che il tuo ultimo post mi ha fatto un po’ preoccupare e che non lo posso neanche commentare, mi sfogo qui: ho fatto ieri il risotto al topinambur (finora mangiato solo bollito in versione patata) ed e’ venuto buonissimo.
adesso ci scrivi qualcosa di tranquillizzante?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: