jump to navigation

Forti però quei duri 18 marzo 2008

Posted by chiaradavinci in Senza categoria.
Tags:
trackback

Questa settimana abbiamo i nonni spagnoli in visita. Marlonbrando è ovviamente molto più capriccioso del solito e sabato gli è pure venuta la febbre da eccitazione. Ieri ha fatto una rabbietta da manuale perché a pranzo voleva stare a tavola con noi, ma non sulla sua sedia Stokke, su una sedia normale, da adulto. Ci è salito da solo, ha fatto un po’ il bischero ed è caduto di faccia, spaccandosi il labbro superiore. Non ha pianto, gli è scesa una sola lacrima, che lui per orgoglio ha pure cercato di reprimere. Poi ha indicato la sedia e ha detto: “bum, aia, no”.

Marlonbrando è sempre lui.

Annunci

Commenti»

1. mammaepoi - 18 marzo 2008

LE DONNE CROLLERANNO AI SUOI PIEDI! SE SI ACCONTENTA DI UNA UN PO’ ATTEMPATA RISPETTO A LUI… SONO QUI, SCIOLTA

2. mafaldabrasil - 19 marzo 2008

Prego, signora mammaepoi, rispetti la fila e prenda il numerino eliminacode!!!

3. arancioeblu - 20 marzo 2008

anche lui ha due cuori?

4. zia Vale - 21 marzo 2008

lo adoro

5. Mammamsterdam - 26 marzo 2008

La Stokke, l’unica icona del conformismo genitorial trendy modaiolo equosolidale (con chi?) a cui non mi sono assoggettata. Che da queste parti siamo tutti omologati signora mia, ma la Stocche rossa mi garbava tanto.

Ma qualcuno glielo spiegherà un giorno a quest’uomo in fieri su che bene culturle si rifiutava di poggiare il culo da piccolo? (Semmai ci penso io).

Ba


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: