jump to navigation

Visti da fuori 14 aprile 2008

Posted by chiaradavinci in beato il popolo....
trackback

E’ venuta a trovarci la sorella enologa del dring, alla quale spero di dedicare qualche riga nei prossimi giorni. Venerdì sera stavamo guardando la chiusura della campagna elettorale, quando mia cognata esclama: “Certo che a non sapere le lingue si possono prendere dei bei granchi. Per esempio, io in questo momento avrei capito che quello lì sta parlando di Ronaldinho.”

Dopodomani lei riprende l’aereo e se ne torna da Zapatero. Non abbiamo ritenuto fondamentale spiegarle che quello lì ha davvero concluso la campagna elettorale parlando di Ronaldinho.

(tra Unti dal Signore probabilmente si intendono)

P.S. Speriamo che mantenga almeno questa promessa elettorale. A un altro brasiliano vecchio, grasso e borrachero rinuncio molto volentieri.

Annunci

Commenti»

1. Mammamsterdam - 14 aprile 2008

A non sapere le lingue si rischia anche di innamorarsi e sposarsi. Poi 20 anni dopo scopri che quella cosa fulminante del primo incontro in effetti era un equivoco bello e buono, che se te l’ avesse detto un connazionale quella roba li, tu chissà come l’avresti interpretata, ma un seconda volta mica ci uscivi.

Per dire, i granchi, certe volte sono un blessing in disguise. Ma davvero ha concluso la campagna parlando di Ronaldinho? cosa ha promesso stavolta, che ce lo fa trombare a tutte, se gli votiamo? (che mi sembra più realistica come promessa dei 10.000.000 di posti di lavoro.) No, perché in quel caso, ce lo doveva dire prima, che noi italiane all’estero votiamo prima e poi non possiamo approfittare dell’offerta speciale. La solita sfiga.

2. vado a piastrarmi che ne ho bisogno - 14 aprile 2008

nel mezzo di una giornata con un retrogusto di attacchi terroristici a centrali nucleari, diari di traduzione da togliere il fiato e soprese inattese, di organizzazione per l’occupazione di una città piemontese… mi è parso di capire che la sinistra italiana è morta. non so se sia un bene o un male, ma so questo: urge la fondazione ufficiale di phastra e falcello. baci!

3. Lupus ignudus - 14 aprile 2008

Le mie mutande!!!!
Ok, passo al body..

4. audrey - 14 aprile 2008

…e forse conviene guardare da fuori, perché da dentro siamo a rischio soffocamento.
un abbraccio a tutti i sostenitori di partiti ormai extra-parlamentari.

5. zia vale - 15 aprile 2008

okay, dove si va?

6. Dante A. Ristori - 16 aprile 2008

eh, come siete catastrofici… era ora di svecchiare il parlamento, no? basta con questi termini muffiti come “socialista” o “comunista”. Roba da sfigati, da eskimo, da anni di piombo. Noi italiani siamo creativi, fantasiosi, furbi. Guardiamo avanti. E le parole hanno la loro importanza. Ecco perché ci chiamiamo forzitalioti “piuttosto che” popol-libertari (liber-popolari) “piuttosto che” italvaloristi o leganordisti. Chi non l’ha capito s’attacchi, rimanga pure fuori dal parlamento, è quello che si merita per credere ancora nelle ideologie. Non lo avete capito che sono brutte, e in TV vengono male?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: