jump to navigation

Càpita 29 maggio 2008

Posted by chiaradavinci in all you need is love, da vinci's family, lector in fabula.
Tags:
trackback

Càpita che una legge un libro che le piace molto. E càpita anche che questa una scopre che quell’autore ha scritto anche altro. E poi càpita pure che questa una scopre che questo autore cita ed è amico di un altro autore che questa una vede spesso, di riffa o di raffa, a incontri letterari o in cui sempre questa una inciampa, leggendo recensioni o sfruculiando la rete. Càpita insomma che questa una si segna un po’ di titoli di quest’altro scrittore, senza avere il tempo per comprarli, e càpita anche che questa una legge da qualche parte che questo secondo scrittore sta per pubblicare un nuovo libro.

E poi càpita un bel giorno che il marito di questa una, che non sapeva nulla del primo, né del secondo scrittore, torna a casa con un pacchettino, càpita che lo dà a quell’una dicendo “ero in libreria, l’ho visto, e non so perché ho pensato a te” e càpita che dentro c’è questo:

Paolo Nori Mi compro una gilera

E non credo càpiti spesso che il cerchio si chiuda, riportando il congiuntivo nella vita di tutti quanti e dimostrando che l’amore è una cosa meravigliosa, nonostante tutto.

Annunci

Commenti»

1. una chiara - 29 maggio 2008

ossignur! guarda che il club dei noriani è molto ben frequentato 😉

2. vanessa - 29 maggio 2008

Adesso sono curiosa… facci sapere.
Io ho letto Noi la farem vendetta e ho avuto delle grosse, grosse difficolta’. Pero’ l’Irma e’ proprio bellina, niente da dire.

3. Michè - 29 maggio 2008

Che teneri che siete!

4. Mammamsterdam - 29 maggio 2008

Io amo Nori e ringrazio ancora l’amica che me lo ha segnalato. La quale amica, essendo gestrice e colonna portante della libreria italiana Bonardi di amsterdam, ha invitato Nori a venire a trovarci. E lui ha detto di si. Insomma, lui viene il 14 giugno, io ho sempre il divano letto vacante. Che fai?

comunque, ha scritto tutte cose splendie, ma io ti segnalo in particolare:

– Storia della Russia e dell’Italia scritto con Marco Raffaini, se hai bisogno di ridere ininterrottamente fino a pagina 27 poi si attenua, non so se per assuefazione o spirito di sopravvivenza (per le prime 27 pagine ho respirato con le orecchie credo)

– Noi la farem vendetta, mi sembra una cosa molto per te.

– Ente nazionale…. pure, è il suo primo libro quasi normale.

Vabbé, se vieni li ho quasi tutti qui. Ho smesso di prestarli, a volte li compro per regalarli a chi merita.

Poi se leggi il blog di eio, anche lui noriano, si capisce dallo stile.

Ben frequentato, ha ragione Chiara.

5. una chiara - 30 maggio 2008

io, invece, diversamente da mamma, sono una fanatica dei primi libri di nori, quelli dove il protagonista era learco ferrari. credo che i miei preferiti in assoluto siano grandi ustionati e si chiama francesca, questo romanzo. solo che quelli vanno letti cronologicamente e senza saltarne uno: da le cose non sono le cose in poi.
(oltre al mal di denti mi è pure venuta la febbre, vediamo se riesco a lavorare un po’ a letto)

6. zajchik - 5 giugno 2008

a me piace il nori parlante
con quell’accento irresistibile riesce a magnificare pushkin che è già magnifico per conto suo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: