jump to navigation

Opposite attracts 7 ottobre 2008

Posted by chiaradavinci in all you need is love, da vinci's family.
Tags: ,
trackback

Ieri, disteso sul letto, il dring guardava sconsolato il mio armadio, in piena crisi da cambio di stagione (non ho tempo di fare nulla, ho vestiti da primaveraestateautunnoinverno sparsi dappertutto): “Secondo me, dovremmo vestirci tutti con delle belle tute di neoprene, munite di cappuccio, così non ci preoccuperemmo  più nemmeno di pettinarci. E l’unico accessorio consentito dovrebbe essere un’alabarda. Io vado al bar, la passo al pasticcere e lui me la ricopre di croissant (parola che lui, da bravo spagnolo, pronuncia [kurasàn])”.

La tentazione è stata grossa, quasi quasi ho chiesto: “Sii più preciso, per favore: che tipo di alabarda?”

Invece, per quieto vivere, ho aggiunto solo: “Sì, la mia la vorrei fucsia, per favore.”

“Buonanotte.”

“Buonanotte.”

Annunci

Commenti»

1. alexdoc - 7 ottobre 2008

Kurasàn!!… ‘Sta parola mi sembra più giapponese che spagnola. Ma con un altro passaggio diventa ‘Curaçao’!…… “Nostalgia al gusto di curaçao, forse un giorno meglio mi spiegherò” (Paolo Conte, “Hemingway”, 1982).

2. la pra - 7 ottobre 2008

La domanda “Perché proprio un’alabarda?” è troppo banale, vero?

3. Lupus insanus - 7 ottobre 2008

MI associo alla banalità della Pausino? Perché proprio ‘n’alabarda? L’aveva trovata quella sera nelle parole “crociate”? Ch’è ‘diota che so’!

4. vale - 7 ottobre 2008

ovviamente intendeva un’alabarda spaziale, vero?

5. chiaradavinci - 8 ottobre 2008

alex, “Oltre le illusioni di Timbuctù e le gambe lunghe di Babalù c’era questa strada. Questa strada zitta che vola via come una farfalla, una nostalgia…”

la pra, e perché la tuta di neoprene ti sembra una cosa normale?

vale, certo, le lame rotanti le teniamo in cucina per fare il battuto.

6. alexdoc - 8 ottobre 2008

Mi ha sempre fatto impazzire “Le gambe lunghe di Babalù”… ma come gli venivano in mente certe cose?! Alla faccia di chi dice che è “solo” un grande musicista.

7. Dante A. Ristori - 9 ottobre 2008

Non ho niente da dire su lame e alabarde, ma mi faccio vivo qui per compensare il bidone che ti ho tirato ieri!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: