jump to navigation

Commensali illustri 6 novembre 2008

Posted by chiaradavinci in supercalifragilisti.
Tags:
trackback

Una sera sono stata a cena da un’amica di un’amico, gentile, colta e sobrissima esponente di una delle famiglie italiane più in vista. Noi siamo arrivati a mani vuote, un po’ imbarazzati, e siamo stati accolti con calore ed entusiasmo. La casa era elegante ma discreta, la compagnia assai gradevole, la cena ottima. Prima del dessert ho girato l’occhio e mi sono trovata accanto a un disegno di Chagall. Uno dei suoi omìni volanti. Non una serigrafia, non una stampa, un disegno che il pittore aveva fatto di suo pugno. Un pezzo di storia dell’arte vicino al mio piatto.

suppergiù

suppergiù

Il dring mi ha chiesto se non mi sono sentita a disagio a mangiare con un vicino del genere, ma io sono stata molto più a disagio quella famosa volta nella Foresta Nera. Andammo a cena dalla madre di un nostro amico, che aveva un crocifisso a grandezza naturale inclinato sul tavolo della cucina. Tu eri lì che mangiavi e avevi quel tipo sofferente che ti guardava. “Scusa se mangio, perdonami, magari faccio un pacchettino e mando tutto ai bambini poveri.” “No, signora mi dispiace, oggi non ho molta fame.”

Annunci

Commenti»

1. meeshellanea - 6 novembre 2008

Sarebbe passato l’appetito anche a me, e sì che non è facile!

2. vale - 6 novembre 2008

forse era una cinica manovra per risparmiare sulle vettovaglie…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: