jump to navigation

Fratellanza animale 27 settembre 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
Tags:
4 comments

Tanto due amiche dell’asilo nido quanto il cuginetto spagnolo di Marlonbrando sono appena diventati fratelli maggiori e anche il nano ha iniziato a dire in giro che la mamma ha un bambino nella pancia.

Così come ho tranquillizzato parenti, amici e sconosciuti cui lui lo ha raccontato con tanto orgoglio, altrettanto tranquillizzo i lettori di Egolalìa: no, non sono incinta e non ho nemmeno intenzione di provvedere a breve.

Marlonbrando ha però intanto deciso che nella sua pancia cresce un coniglio morbido e peloso.  E’ sardo, si chiama Barbara e oggi abbiamo scoperto che non ama le cozze.

"Gli farò un'offerta che non potrà rifiutare: in umido con l'ulive".

"Gli farò un'offerta che non potrà rifiutare: in umido con l'ulive".

Ricomincio da qui 20 settembre 2009

Posted by chiaradavinci in all you need is love, da vinci's family.
19 comments

Giugno 2003, in una palestra della Brisgovia chiaradavinci sta eseguendo degli esercizi per gli addominali. Il dring (fino a pochi giorni prima solo ing) le si avvicina a tradimento e nell’orecchio le sussurra: “E se ci sposassimo?”

Colta in contropiede, e soprattutto colta sull’addominale, chiaradavinci non risponde. Il dring, memore di una delle più comuni dispute trai due (C. “chi tace acconsente” D. “no, chi tace sta zitto”), lo prende come un assenso e tre mesi dopo si toglie definitivamente l’anello scintillante che la neomoglie gli ha appena infilato al dito (e che la damigella ha appena porto loro su un piattino che commemorava la vittoria dell’Empoli nella finale della Coppa Italia di serie C, ma questa è un’altra storia).

boda

Oggi 20 settembre 2009 la da vinci’s family esiste ufficialmente da 6 anni e mi sembra giusto riprendere proprio da qui le cronache interrotte prima dell’estate .

Lo zio (Tobia) d’America 6 luglio 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
12 comments

Alla ludoteca è tempo di gite fuori porta. La settimana scorsa è toccata la fattoria.

Marlonbrando si è tuffato a candela nel trogolo dei maiali (tempismo perfetto in epoca di febbre suina), ha cercato di cavalcare un toro (il sangue non è acqua),  gridato burro, burro! spalmandosi su un asino e ha leccato amorevolmente una mucca dopo che questa aveva leccato un vitellino (quando si dice adeguarsi alle usanze locali).

Al colmo dell’entusiasmo ha urlato: “Ma questo posto è bellissimo! E’ casa di Obama?”.

Lui nel frattempo era su un trattore.

Amore, perché piangi? 2 luglio 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
4 comments

Chi aveva apprezzato particolarmente i miei scritti sulle fasi della crescita infantile (1 2 e 3), gradirà forse sapere che Marlonbrando sta attraversando la durissima fase Eleonora Duse. E’ teatrale, eccessivo, tendente al patetico e non perde occasione per forzare le lacrime.

Alla domanda “Amore, perché piangi?” ultimamente ha risposto nei seguenti modi:

In piscina: “Perché con la cuffia sono brutto”.

“Perché ho freddo alla bocca, dammi il ciuccio”.

“Perché lo yogurt sa di ippopotamo”.

“Perché babbo mi ha messo le mutande di un bambino piccolo e mi fa male il sedere”.

“Perché le zanzare puzzano”.

Gru(ppo) vacanze 30 giugno 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family, viaggi e miraggi.
6 comments

– Marlonbrando, cosa ti è piaciuto di più in questo viaggio?

– Della Barcellona mi sono piaciute le gru.

Questi sono i frangenti in cui rimpiango di non avere una figlia femmina, magari anche di quelle con i riccioli naturali.

The show must go on 29 giugno 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family, egolalia, viaggi e miraggi.
6 comments

Sabato all’ora di pranzo in un bar del porto di Barcellona mi scuso con un barista per il caos generato da 9 adulti (tra cui 2 mariti brontoloni, 3 zie in astinenza semestrale da nano e uno zio di sì e no 12 anni) indecisi su cosa mangiare e parlanti lingue diverse e 2 nani allofagi e iperlalici:

– Scusa per il casino che ti abbiamo combinato, ma sai, siamo un gruppo tipo gita di terza media…

– Non ti preoccupare, se sono sopravvissuto alla morte di Michael Jackson, supero anche questa.

Nel frattempo alla radio davano “YMCA” e marlonbrando in piedi su una panchina si esibiva nella celebre coreografia.

Barcellona è proprio una città spettacolare.

Guccini revisited 21 giugno 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family, egolalia.
2 comments

Dio è rotto e non si può accomodare (Marlonbrando, stamani alle 8,10)

Gigante, pensaci tu… 8 giugno 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
6 comments

Rispetto alla media dei bambini italiani, Marlonbrando guarda molta poca televisione, giusto un paio di DVD alla settimana (sempre i soliti: “Star Wars”, “Nightmare before Christmas”, “Indiana Jones” ed “E.T.”), raramente qualche TG.

Ieri sera, in attesa delle proiezioni, abbiamo guardato le notizie di Sky:

“Emperador Palpatine, noooo…”

“Jabba the Hutt, qué feo…”

“Ho paura, ma tanto ora viene Obama con la pistola sparabaci del supermercato e ci salva”.

Ecco, Obama, fai un salto all’Ipercoppe, fatti spiegare dove tengono il salvatempo e muoviti.

Supereroi speciali 30 aprile 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
Tags:
4 comments

– Marlonbrando, chi è il miglior allenatore del mondo?

– Mouragno.

eccolo mentre lancia le mou-ragnatele

eccolo mentre si accinge a lanciare le mouragnatele

A ognuno il suo amico immaginario 26 aprile 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
2 comments

Non so se abbia letto questo, ma ieri Marlonbrando è tornato dal parco e ha detto di aver giocato con Obama.

Oramai è peggio di Padre Pio, come ti giri, appare.

Oramai è peggio di Padre Pio, come ti giri, appare.

… castello mocco-là 24 aprile 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
Tags:
3 comments

Marlonbrando ieri è tornato dal nido con un’ampia macchia umidiccia sulla schiena. “Nano, cos’è questa?”, ho chiesto amorevolmente. Fissandomi con l’aria di chi stava rispondendo a una domanda retorica, ha buttato lì: “Moccolo di Niccolò”.

Curiosity killed the mum.

Auguri, canzoni e insetti marziani 14 aprile 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
5 comments

lanno prossimo, altro che regalo geek...

Ieri era il compleanno del dring. Mentre portavo in tavola la torta con le candeline,  marlonbrando cantava tutto soddisfatto: “Ape verde tuiù, ape verde tuiù, ape verde di babbo, ape verde tuiù”.

Epidemitomanie 25 marzo 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
1 comment so far

“Mamma andiamo a casa, questi bambini sono piccoli”.

“No, marlonbrando, adesso siamo venuti a giocare in questo posto e restiamo qui per un po’.”

“Mamma, ti prego, andiamo a casa, ho la febbre.”

“La febbre?”

“La febbre, sì, me l’ha attaccata lui. Non lo vedi com’è brutto? E’ piccolo, brutto e pure molto malato.”

Posti fissi 22 marzo 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
1 comment so far

“Marlonbrando, che lavoro fanno i tuoi genitori?”

“Il mio babbo guarda la tv e la mia mamma balla.”

la spada di Davide sulla testa 18 marzo 2009

Posted by chiaradavinci in da vinci's family.
1 comment so far

Davide non è un re, né un pastore fulvo di capelli e di bell’aspetto. Non lotta contro i giganti, ma tiranneggia un branco di nani. Davide è il bullo del nido, che non attacca briga coi prepotenti, né con i leader ma con le bimbe e con i più piccoli. Sputa alle mamme che vanno a riprendere i pargoli e prende a calci i pargoli stessi, rei a quanto pare di non essere orfani.

Nel sonno marlonbrando farfuglia “Davide, sono io l’Uomo Ragno” oppure “Davide, lascia stare S., lei ama me” (così come M., A., G., un’altra S., un’altra G., un’altra A.), dimostrando di avere un suo ruolo preciso nella storia.

Da una settimana Davide è a casa con la varicella, e siccome Davide bacia di continuo tutti sulla bocca, ci aspettiamo che da un momento all’altro spuntino le bollicine al piccolo difensore dei deboli e al padre, che non ha avuto il piacere di confrontarsi con lo scoglio fondamentale dell’infanzia europea.